Arda Solutions s.r.l. | The Informal Blog

Archive for the ‘virtualization’ Category

Xen : il padre della para virtualizzazione torna (sempre più) alla carica

kungfupanda

Xen torna alla carica, o almeno torna sotto le luci dei riflettori (da qualche mese ormai), grazie al rinnovato patrocinio della Linux Foundation e la sua inclusione nello stream ufficiale del vanilla kernel.

Perché questo evento, importante fin dal suo annuncio, torna ad esserlo ancora di più in questo fine 2013? Il motivo è semplice: Xen è alla base di uno dei progetti di public cloud più importanti, EC2, e grazie alla nuova sponsorizzazione della Linux Foundation ci saranno importanti novità sul fronte virtualizzazione, portando di nuovo in primo piano attori come CitriX che nel prodotto ci avevano creduto (anche se non si è mai capito del tutto quale fosse la strategia)

(more…)

vsphere 5: Application awareness e vmware HA a livello applicativo

vSphereHighAvailability

Come detto in un precedente articolo vi avevamo promesso che avremmo parlato dell’Application awareness, la nuova API introdotta in vSphere 5 che permette di introdurre un heartbeat fra le application contenute nella macchina virtuale e l’infrastruttura VmWare. Recentemente ci è proprio capitato da un cliente di gestire ed utilizzare questa API. La necessità è quella descritta nell’articolo linkato all’inizio: la possibilità di sfruttare l’HA di VmWare senza dover introdurre un ulteriore strato di clustering molte volte meno gestibile. Nell’articolo verrà spiegato il processo che è attualmente in produzione da più di un cliente, frutto del solito impegno degli specialisti Arda Solutions (more…)

Il perché di un cluster in Guest su infrastruttura virtuale

cluster stars

Nell’attività di tutti i giorni, specialmente in ambienti Enterprise con una policy ben definita riguardo virtualizzazione e strutturazione delle risorse, è difficile trovare cluster di guest sull’infrastruttura virtuale (tipicamente Vsphere).

Il perché è presto detto: gli strumenti (o addons) a corredo dei vari Hypervisor permettono già la gestione dell’HA e in alcuni casi del fault tollerance, ma, a meno di specifiche eccezioni, la necessità alle volte è di monitorare e reagire a fault provenienti dal livello applicativo.

Per questo motivo, alle volte, si preferisce creare, sopra all’infrastruttura virtuale, un cluster con le tecnologie provenienti dal sistema operativo guest.

Esistono però, alternative valide all’utilizzo del clustering guest, che possono far partecipare l’infrastruttura virtuale al failover oppure, in alcuni casi, delegare all’infrastruttura stessa il failover a livello applicativo

(more…)

Vmware VSphere 5 : Creare una rete isolata (host-only)

networking

Sopratutto nell’attività di tutti i giorni, quando si lavora su clienti di piccola e media dimensione, ci si trova con la necessità di creare cluster etc su infrastrutture virtuali.

La necessità, una volta creati i nodi, è quella di utilizzare una rete di HB per la configurazione del cluster (o del RAC).

Per questo Vsphere (anche nella sua versione ESXi) ci viene in aiuto permettendoci di creare una rete isolata, così detta hostonly .

Per Attivare questa nuova rete basterà crearne una normale e non collegarla a nessuna scheda fisica:

  • Nodo Vmware -> Configuration -> Networking
  • New… -> Switch
  • Configurare lo switch avendo cura di non collegarlo a nessuna rete
  • In questo caso lo switch è stato creato per collegare i nodi RAC per il Cache Fusion

Anonimo

A questo punto suoi nodi interessati sarà possibile aggiungere una nuova scheda attestandola su questa nuova vlan.

Risparmio naturalmente tutte le considerazioni riguardo a performance e/o configurazione più o meno consigliabile, è naturale che non è la configurazione ottimale, ma si fa con quel che si ha.

%d bloggers like this: